Published On: Maggio 16, 2022524 words2,6 min read

Buongiorno!

Ogni tanto ci vuole un po’ di spatascio selvaggio, non credete? L’art journal è un meraviglioso modo per spegnere il cervello e lasciarsi andare. Provare per credere!

Se volete un’ispirazione, eccola qui!

Per questa pagina di art journal ho utilizzato il mio amato e tanto desiderato Rainbow Journal di Art by Marlene. Le pagine di questo journal hanno una dimensione di 14,8 x 21 cm (ovvero formato A5).

Ecco il procedimento passo passo:

Ho incollato qualche ritaglio di un vecchio libro con del gel medium e il pennello da collage di Tim Holtz.  Dopo aver asciugato la superficie con l’embosser (in alternativa potete aspettare che asciughi all’aria) ho tagliato gli eccessi dei ritagli e ho dato una mano di gesso con lo stesso pennello da collage. Ho evitato di dare uno strato troppo spesso per fare in modo che i ritagli di libro fossero ancora ben visibili.

Ho poi scelto due stencil e ho creato un po’ di movimento usando una spatola e della texture paste bianca opaca. Ho asciugato con l’embosser per velocizzare l’asciugatura, stando attenta a non soffermarmi troppo sullo stesso punto e a mantenere una distanza tale da far sì che non comparissero delle bolle.

Ho poi usato due colori acrilici diluiti con acqua per dare un po’ di colore alle pagine. Ho steso un po’ di colore già diluito con il pennello ma ho asciato che fosse principalmente l’acqua che ho spruzzato direttamente sul colore già applicato sulle pagine, a “decidere” la disposizione del colore. Ho asciugato con l’embosser tra un colore e l’altro per evitare che i colori si mischiassero tra loro.

Dopo aver asciugato, ho utilizzato dei timbri texture con un tampone nero e due Distress Oxide tono su tono (nello specifico il broken china e il picked raspberry).

Con gli Uniposca bianco e nero ho fatto qualche macchia qua e là.

Con l’Oxide black soot e il blending tool ho scurito I bordi delle pagine.

Ho usato poi della collage paper bianca e nera per realizzare lo sfondo dei due punti focali, uno per pagina. L’ho attaccata con un po’ di colla Nuvo. Non ho usato il gel medium perché non volevo che la collage paper aderisse completamente alla base.

Poi ho aperto il meraviglioso Golden Oldies di Art by Marlene e ho selezionato una serie di scritte e figure con le quali ho realizzato la mia composizione. Prima di incollare i vari die cuts, ho ripassato i bordi con il black soot e il blendid tool. Ho deciso di spessorare qualche elemento per dare un po’ di dinamicità alla composizione.

E come dice sempre la socia, citando la mitica Vicky Papaioannou, I call it done!

È stato rigenerante!

E voi avete un Art Journal? Con che frequenza vi ci dedicate? Quali benefici vi dà questa pratica creativa? Ci piacerebbe conoscere la vostra opinione!

Intanto grazie per averci seguite e alla prossima!

Michela & Chiara

I prodotti utilizzati:

Leave your comment

Related posts